sabato 18 novembre 2017

Q&A con gli autori del nono episodio

Gli autori Toni e Shannon fanno vela nel 309
Gli autori di Outlander ancora una volta hanno usato Twitter per rispondere alle domande dei fan (queste non sono mie ma da parte di molti fan) sull’episodio 309, The Doldrums.
Il vento è calato, e siamo nella calma piatta – Shannon Goss e Toni Graphia sono qui. Pronte e a rispondere alle vostre domande!

Q: C’è una ragione per cui Jamie e Claire sono “Fraser” e non “Malcolm” durante il viaggio? Pensavo che Fraser non fosse sicuro per loro adesso…
A: Jamie Fraser è stato perdonato per i suoi crimini. Le persone che lo inseguono lo conoscono come Alexander Malcolm, il nome che ha preso a Edimburgo.

Q: Perché ci sono solo 10 episodi in questa stagione? Sembra affrettato e scollegato dai personaggi e dall’energia che il libro offre. C’è una ragione per una stagione più corta?
A: Grande notizia…ci sono 13 episodi! Ma non importa come lo dividi, ci sono elementi nel libro che non abbiamo spazio per includere.

Q: E ancora una volta l’editore ha fatto una figuraccia! Che succede qui? Vi rendete conte che non avreste mai sentito una lamentela se questo dialogo fosse stato effettivamente nell’episodio? ANDIAMO GENTE! Buttateci un osso. Più scene con Jamie e Claire, per favore! (Nota alla traduzione: il riferimento allo script è riportato nell'articolo originale, il collegamento (X) è in calce all'articolo)
A: Non date la colpa ai nostri favolosi editori. I nostri produttori esecutivi lavorano a stretto contatto e alla fine devono prendere decisioni difficili su cosa tagliare da ogni episodio.

Q: Il giovane inglese sulla nave che sta aiutando Claire e il figlio di Jamie?
A: No, ma non sarebbe possibile! (il figlio di Jamie dovrebbe essere un po’ più giovane)

Q: É fatto apposta o è una coincidenza vedere Yi Tien Cho dipingere da un secchio d’acqua proprio dopo aver visto il secchio con il vomito di Jamie?
A: È stata una coincidenza. Spero che non abbia preso il secchio sbagliato!

Q: Il regista di The Doldrums è imparentato con Ron Moore?
A: Nessuna parentela. David Moore è un meraviglioso regista britannico.

Q: C’era nulla scritto negli script e/o filmato con Claire che incontra qualcuno in Francia?
A No, sapevamo dall’inizio che l’episodio non avrebbe potuto gestire anche un viaggio in Francia.

Q Claire non ha dato a Bree il suo coniglio di pezza quando stava nel box e si è girata?
A: Aye. Ci sono conigli visibili/menzionati per tutta la stagione, se li cerchi.

Q: Si...sicuramente un filo conduttore qui.
A: Si, abbiamo infilato coniglietti in posti inaspettati. Davvero furtivi. Cercateli in questa stagione.

Q: Cosa sta scrivendo Mr. Willoughby sul pavimento? È vero? Potete tradurre?
A: È una poesia classica cinese. La traduzione è “Il fuoco sale, nel mio cuore cenere rimane.”

Q: Gli attori ricevono gli script un episodio alla volta o una scena alla volta? Quanto tempo hanno per studiare e imparare le loro battute prima di cominciare a girare?
A: Gli attori ricevono l’intero episodio da leggere prima di cominciare le riprese. Le scene singole sono fotocopiate e distribuite il giorno delle riprese come riferimento. Sono chiamate “settori”.

Q: Chi erano gli uomini che si imbarcano con Jamie e Claire? Penso di conoscerli ma ho sentito nomi diversi.
A: A viaggiare con Jamie e Claire erano Lesley, Hayes, Mr. Willoughby/Yi Tien Chi, Fergus, e Marsali ospite a sorpresa. Gli altri facevano parte dell’’equipaggio del Capitano Raines.

Q: Nei libri Marsali ha 15 anni. L’avete invecchiata per lo show?
A: Si, abbiamo scelto di farla un poco più vecchia.

Q: Una curiosità: cosa è successo alle foto di Brianna? In Voyager Jamie tiene le foto con lui, tutto il tempo. Vuole sapere cose di sua figlia, ecc. Vedremo qualcosa di questo nello show?
A: Le foto sono ancora con Jamie. State sintonizzati…

Q: Durante le riprese la nave è stata mai portata in mare aperto o è stato girato tutto in banchina? Bella fotografia e montaggio eccellente!
A: Le navi non sono mai state portate in mare aperto. Si trovavano in un parcheggio specifico.

Q: Qualche volta gli script descrivono un’emozione o come dovrebbe essere detta una battuta. Quando non lo fa, l’interpretazione è lasciata all’attore o al regista?
A: È una collaborazione tra attore, registra, e l’autore/produttore che è sempre sul set. Alcune scene/battute richiedono una piccola discussione. Alcune richiedono maggiori discussioni di altre.

Q: Di chi è stata l’idea di usare “Goodnight Moon”? Adoro quell libro!
A: È stata un’idea di Shannon usare Goodnight Moon. Ha fatto un lavoro magnifico nell’episodio! Leggete le sue annotazioni negli script.

Q: Claire poteva essere arruolata, come cittadina britannica, anche se donna? È questo che sembra quando Leonard manda notizie all’Artemis. 
A: Tecnicamente le donne non potevano essere arruolate, ma il Capitano di una potente nave militare aveva un disperato bisogno di un medico e Raines non lo avrebbe rifiutato.

Q: Perché il pellicano di Mr. Willoughby è stato lasciato fuori dalla serie? Troppo difficile da replicare?
A: Abbiamo tenuto Ping An fino all'ultima ora, abbiamo anche cercato un pellicano addestrato, ma alla fine, sì, sarebbe stato difficile da fare dal punto di vista degli effetti visivi quando abbiamo già molto VFX nello show (ogni ripresa oltre il ponte è una ripresa VFX).

Q: L’agopuntura…vera o protesi?
A: Era trucco e protesi.

Q: Mi piace che Claire sia più dinamica che mai. Un minuto sta rimpiangendo sua figlia con Goodnight Moon. Il successivo, passa all’azione per salvare l’intero equipaggio. Com’è scrivere per un personaggio così complesso e umano?
A: In una sola parola: meraviglioso. E avendo Caitriona Balfe che la interpreta è la ciliegina sulla torta.

Q: Marsali viene pronunciato Mar-saul-lee (come detto nell’audiolibro) o Mar-suh-lee (come nello show)?
A: Mars-lee. Fa rima con parsley (prezzemolo) (Ma la maggior parte di noi ha passato quasi un anno a pronunciarlo male)

Q: Perché i due uomini di Ardsmuir non dicono a Jamie che sanno che Marsali è già a bordo?
A: Sapevano che Jamie non sarebbe contento…per non dire altro.

Q: Non vedo l’ora di vedere l’episodio con mia madre! Lei insegna alla Scuola di Medicina Cinese a Denver e Yi Tien Cho è uno dei suoi preferiti. Grazie per aver mostrato la diversità e la dignità dei libri. Gary Young ben fatto! XieXie.
A: Ciao Mamma! Spero che l’episodio ti piaccia! Grazie di guardarci!

Q: Questo è stato uno dei migliori episodi di una grande stagione. Abbiamo i momenti di intimità tra J&C che amiamo nei libri. Shannon Goss sta scrivendo degli episodi per la Stagione 4?
A: Sì, ne sta scrivendo uno in questo momento. 🙂

Q: Quando lo script dice “fuori Claire” (o un altro personaggio) è un’istruzione per la telecamera per l’attore?
A: In genere è per entrambi, nel senso che indica che pensiamo “l’uscita” di scena è per il regista, ma spesso include anche la prosa che indica un colpo emotivo per l’attore.

Q: Era veramente Sam Haughan a bordo della nave a salvare Hayes? Nessuna corda, nessuno stunt man? Avevo il cuore in gola!
A: Sì, era lui! Ed era James Allenby- Kirk che interpreta Hayes. Avevano imbragature di sicurezza che sono state rimosse in post produzione.

Q: Avete usato effetti speciali per asciugare la poesia di Mr. Willoughby.
A: Sì, Movie Magic!

Q: È difficile scrivere/girare la stagione 4 senza sapere se ci sarà una stagione 5?
A: Niente affatto. Ogni stagione deve stare da sola e non creiamo solo la migliore stagione possibile. Ma ovviamente le nostre dita sono incrociate per la Stagione 5!

Q: Qual è l’origine della canzone che stavano cantando i marinai?
A: Abbiamo cercato vecchie canzoni marinaresche.

Q: Da un punto di vista della scrittura, la transizione dalla familiarità della Scozia ai viaggi inesplorati via nave e oltre è stata difficile? Cosa vi ha emozionato di più di questo cambiamento drastico di set?
A: Girare su una nave è stato un territorio inesplorato (gioco di parole), ma è stato emozionante – è raro in uno show televisivo avere un cambiamento drastico dello scenario episodio per episodio.

Q: Aprire con Jared in Scozia ha creato confusione dal momento che dovrebbe essere in Francia. Ovviamente la ragione pratica è una scena in meno un set in meno, ma qual è la spiegazione della “storia” qui?
A: Anche se basato in Francia, Jared fa affari in UK, perciò sembrava plausibile che potesse essere relativamente vicino e aiutare Jamie e Claire.

Q: Grande regia. Vedremo ancora David Moore?
A: Sì, ha diretto l’episodio della prossima settimana “Heaven and Earth”. È da non perdere.

Il vento è tornato e noi dobbiamo salpare. Alla prossima settimana!
(X)

mercoledì 15 novembre 2017

Bees: A colazione

Brianna gli aveva chiesto se sapesse cosa fosse una tubatura. Lui le aveva dato un’occhiata al di sopra del suo porridge, messo giù il cucchiaio e con condiscendenza aveva detto: “nel senso di acquedotto o nel senso di canale?” aveva alzato le sopracciglia. “Si lo so ragazza. Perché lo chiedi?”
Senza essere minimamente turbata, aveva dato un morso al suo toast con il miele e fece risaltare le fossette mentre masticava.
“Perché pensavo non sapessi cosa è una pompa per innaffiare, ma se conosci le tubature. Non riconosci una domanda retorica quando ne senti una? Dopo essere stato sposato con Mamma tutti questi anni?”
Sentiva piuttosto che vedere Claire fissare i suoi occhi su di lui e cautamente evitò di incontrare il suo sguardo.
“Aye, lo so,” Ripeté prendendo di nuovo il suo cucchiaio. “E riconosco anche un trabocchetto quando nel vedo uno. Pensi che io somigli a uno sciocco, mo leannan? Chiese ad Amanda, che era seduta a tavolo di fronte a lui, vicino a sua madre.”
Lei ridacchiò e fece cadere il suo toast sul grembo, la parte con il miele sotto, ovviamente.
“Sciocco,” disse felice, ignorando il grido di sgomento di sua madre. “Sciocco – sciocco – SCIOOcco! Il Nonno è uno SCIOOcco!”
Lui avrebbe dovuto sentirsi colpevole ma no! Sorrise alla sua nipotina, e fece quello che lui considerava un’appropriata faccia da sciocco, che indirizzò alla volta di Jem e Mandy.
“Non chiamare in nonno in questo modo, a bhailach,” disse Roger dolcemente, mettendo una mano sulla spalla di Jem per calmarlo. “Non è educato, e il Nonno non è uno sciocco, a ogni modo.”
“Si, lo è,” disse Brianna in maniera seccata, sollevando con cautela il toast nella speranza di non espandere ulteriormente il disastro. “Davvero, Pa’!”
“Be’, chiaramente anche tu la pensi così,” fece notare, “se pensi che io non abbia mai sentito la parola calze prima. Ne indosso un paio adesso, no?” Infatti non si era ancora messo gli stivali, e ora mise un piede calzato fuori dal tavolo, mettendosi delicatamente Mandy su un ginocchio e provocando un urlo di gioia.
“Tu”, disse Claire, arrivando dietro di lui e mettendo la sua mano sulla sua spalla con una strizzata. “Fermati. Anche tu” aggiunse con tono critico verso Bree, che era diventata rossa in visto con un misto di risate e di affanno. “Lui sa cos’è una pompa; le ha viste sulle navi.”
“Davvero?”
“Si, le hai viste – anche se non mi sorprende che tu non le abbia notate. I marinai usano le pompe per spruzzare l’acqua sulle vele se hanno bisogno di indurirle. Perché stai parlando di pompe, a ogni modo?” aggiunse sopra la testa di lui verso Bree. Non aveva tolto le sue mani, e lui si appoggiò un poco, assaporando il calore del suo corpo sulla sua schiena e la solida sensazione di lei attraverso le gonne.
(nota alla traduzione: nel testo originale viene usata la parola "hose" che in inglese significa sia "pompa per innaffiare" che "calze". In questo estratto evidentemente Jamie fa un gioco di parole sul doppio significato della parola.)
(x)

Dalle Pagine allo Schermo 3x06 - A. Malcolm (A. Malcolm)


Ciao a tutti e bentornati!

Siamo alla sesta puntata e per una volta posso dire UNA GIOIA.
Il quinto episodio non mi aveva entusiasmata, invece con questo c'è stata una pioggia di gioie che ha equilibrato il mio coinvolgimento con la serie. Finalmente abbiamo la reunion! Finalmente!

Dal punto di vista tecnico, la puntata è stata una passeggiata. Le parti aggiunte sono pochissime, quelle adattate o modificate sono ben inserite anche se per alcune mi tengo la carta del giudizio perché prima voglio capire come evolverà la stagione. Le parti fedeli sono tantissime. Tante, tante, tante. Quasi tutti i dialoghi sono identici al romanzo, presi pari pari senza nemmeno cambiare una parola e per me è stato facilissimo seguire sul libro.

Per questo, se le scene saranno identiche al romanzo, eviterò di descriverle. Finché c'è un riferimento al 100% lascerò la pagina ma ridurrò la descrizione.

Ma ora iniziamo!

Inizio - fine minuto 8:10, pagina 304
Jamie si sta preparando per uscire e una donna (Madam Jeanne) lo aiuta con la giacca, poi si avvia per andare in tipografia. Quando arriva sente delle voci provenire dall'interno ma sono solo due suoi conoscenti. Jamie non vuole che i clienti li vedano così li spedisce a consegnare un ordine ad un cliente papista. Arriva Geordie ma Jamie lo manda subito a fare delle commissioni. Come ultima scena vediamo Jamie che usa la stampatrice e poi, al minuto 7:14, viene ripetuta la scena dell'arrivo di Claire.

SIGLA (minuto 8:11 - 9:45)

Inizio minuto 9:46 - fine minuto 24:52, pagine da 305 a 313
Jamie si riprende dallo svenimento e si accorge di essersi bagnato con la birra. Quando fa per togliersi i pantaloni c'è un momento di imbarazzo in cui Jamie chiede a Claire di girarsi ma noi sappiamo che nel romanzo non succede affatto. Tutti i dialoghi sono identici al romanzo.
Arriva Geordie (pagina 308, minuto 13:53) il dialogo è uguale.
Jamie si cambia i pantaloni, chiede a Claire del bambino e Claire gli fa vedere le foto di Brianna (pagine 309, 310). Jamie indossa gli occhiali per vedere meglio le foto ma sappiamo che lui ci vede benissimo, così come la parte in cui Claire gli dice di essersi tinta i capelli serve a dare un avviso agli spettatori siamo invecchiati! quando ovviamente non lo sembrano affatto (scena aggiunta)
I dialoghi delle pagine da 311 a 313 corrispondo perfettamente con un'unica aggiunta il riferimento a Faith.
Jamie e Claire guardano le foto poi Jamie le dice di aver avuto un bambino durante il suo periodo a servizio dei Dunsany. Questa parte, come sappiamo bene, è aggiunta e non mi pronuncio a riguardo. Jamie parla del bambino e Claire gli chiede se era innamorato della madre. Tutto sommato lei sembra prenderla bene, non ci sono scenate. Poi è Jamie a chiedere cosa le è successo quando è tornata indietro.
Jamie sente le campane e si ricorda dell'appuntamento alla taverna (pagine 313, 314).

Inizio minuto 24:53 - fine minuto 28:19, pagine 315, 366 e 367
Mentre si avviano alla taverna Claire racconta a Jamie cos'è successo a Prince Charlie dopo Culloden, prima di arrivare incrociano Fergus (pagina 366, 367) e Claire vede la mano di legno. Il loro incontro non avviene in queste circostanze, è una delle parti spostate e adattate.
Jamie e Fergus si allontanano per parlare e il ragazzo lascia capire che l'arrivo di Claire potrebbe essere un problema per Jamie a causa di qualcosa che non viene detto (ma noi sappiamo cos'è), Jamie dice che chiederà consiglio legale a Ned Gowan. Fergus va via e Claire e Jamie vanno alla taverna.

Inizio minuto 28:20 - fine minuto 30:29
Arrivano alla taverna e vedono Mr Willoughby che fa casino con le prostitute. Jamie gli presenta Claire come sua moglie e poi le chiede di aspettare con il cinesino mentre va all'appuntamento. Claire e Willoughby parlano del suo nome e di Jamie.
Questa scena è talmente diversa dal romanzo che ho deciso di non fare riferimento alle pagine. La sostanza è quella, ovviamente, ma disposta in mondo talmente diverso che non ha senso trovare la pagina corrispondente.

Inizio minuto 30:30 - fine minuto 31:53
Scena aggiunta. Jamie va nel retro dove incontra uomo a cui paga una mazzetta per mantenere il silenzio sulla sua attività di volantinaggio.

Inizio minuto 31:54 - fine minuto 33:04
Jamie torna nel locale da Claire e Willoughby dove scopre che il cinesino ha raccontato a Claire come lui lo ha salvato. Willoughby è decisamente sobrio e meno particolare rispetto al romanzo.

Inizio minuto 33:05 - fine minuto 50:39, pagine da 324 a 329, 330 a 334
E' sera e Jamie porta Claire alla sua camera nel bordello. Nel romanzo Jamie viene chiamato Fraser mentre nella puntata usa sempre il cognome Malcolm.
Tutta la scena, da quando entrano in stanza a pagina 325 fino alla fine di pagina 329 è identica al romanzo. La scena d'amore successiva è uguale al romanzo, pagine 330 a 334.

Inizio minuto 50:40 - fine minuto 1:00:18, pagine da 331 a 333, 335

Inizio minuto 1:00:19 - fine minuto 1:02:05, pagine 340, 341, 342

Inizio minuto 1:02:06 - fine minuto 1:05:47, pagina 344
Claire e Jamie sono a letto e lei gli chiede se mentre lei era assente si è innamorato di un'altra e lui le risponde che ha sempre amato solo lei. Arriva una delle ragazze per la colazione e fanno l'amore.

Inizio minuto 1:05:48 - fine minuto 1:07:14
Jamie si prepara per uscire e chiede a Claire di rimanere nella stanza.

Inizio minuto 1:07:15 - fine minuto 1:09:36, pagina 355
Mentre Claire è nella stanza arriva Ian (figlio) che, ovviamente, non la riconosce. La scena è diversa rispetto al romanzo.

Inizio minuto 1:09:37 - fine episodio, pagine da 360 a 363
Claire scende a mangiare la colazione e si siede con le altre prostitute, scena uguale al romanzo.
Quando torna in stanza trova un uomo che sta cercando il libro mastro di Jamie, quando lei dice di non sapere niente l'uomo la aggredisce. La scena, ancora una volta, è diversa dall'originale.

E questo è quanto. Come avrete notato in questo episodio si sono scatenati (e io mi sono rilassata) e il risultato è stato decisamente positivo. Ho sentito pareri negativi sulla poca emozione della scena della reunion ma a me non è dispiaciuta. C'è un po' di imbarazzo ma a me sembra solo normale.

Non ci resta che aspettare la prossima puntata.

Mi raccomando seguiteci!

martedì 14 novembre 2017

Outlander: curiosità sul nono episodio

Per chiunque sia edotto nei libri di Diana Gabaldon, la presenza di un ferro di cavallo a bordo dell’Artemis, nell’episodio di Outlander di domenica, deve sembrare come, be’, una nave fuori dall’acqua, L’abitudine dell’equipaggio di toccare costantemente il ferro di cavallo per aiutare la fortuna non si trova in Voyager, il terzo libro della serie di Gabaldon sul quale si basa questa stagione.
Questo perché gli autori hanno lo hanno creato apposta per questo episodio, spiega il produttore esecutivo Matthew B. Roberts.
“Proviamo a conservare lo spirito della storia del libro. E vogliamo tenere il mal di mare di Jamie perché è una parte importante del suo personaggio,” dice Roberts. “Ma volevamo anche essere sicuri di mettere in scena la storia di Mr. Willoughby, perciò abbiamo pensato che (il ferro di cavallo) aiutasse ad accompagnarla e mostra la mentalità dei marinai, come cercano ogni giustificazione per spiegare i cambiamenti della loro fortuna. La storia parte da un personaggio che è stato sfortunato fino a  trovare un altro incantesimo di buona fortuna. Finisce per essere Mr. Willoughby."
Questa non è l’unica sorpresa aggiunta a “The Doldrums”. La poppa dell’Artemis mostra un Easter egg (nota del traduttore:letteralmente uovo di pasqua, n.d.r) dalla stagione 2 – una statua di legno che è apparsa per la prima volta nel bordello francese dove Jamie aveva incontrato Bonnie Prince Charlie e il giovane Fergus.
“Stavamo pensando che avremmo dovuto pagare qualcuno per scolpirne una nuova,” risponde a EW il production designer Jon Gary Steel. “Ma poi settimane prima che venissimo qui, stavamo camminando tra tutte le cose che erano state ammassate (dalla stagione 2), perché non volevamo distruggerle. Nicki McCallum, l’art director supervisore che è brillante, e io stavamo camminando ed entrambi ci siamo fermati a guardare la statua e io ho detto, “Be’, questa sembra una testa d’albero. Perché non usiamo questa? È uno spasso perché è tutto fatto. Voglio dire, tutto quello che dovevamo fare era un po’ d lavoro e ridipingerla, Ma è anche divertente essere capaci di dire ai fan, “se guardate, troverete qualcosa che era fuori da quel set.’”

Outlander in mare aperto

Il produttore esecutivo Matt B. Roberts parla a THR della scena mancante del libro in "The Doldrums".
 

**Attenzione: Questo post contiene spoiler dell'episodio di Outlander, "The Doldrums."**

Jamie (Sam Heughan) e Claire (Caitriona Balfe) sono stati nuovamente separati, mentre nell'adorato adattamento della Starz, Outlander ha ufficialmente spiegato le vele durante l'episodio di domenica.
In "The Doldrums", Jamie e Claire hanno appreso che la loro vita in mare è pericolosa tanto quanto quella sulla terra. Con un'equipaggio vicino all'ammutinamento dopo essere stato bloccato in mare, un'altra nave - devastata da una malattia - ha allontanato Claire da Jamie, dopo che la nostra sassenach ha aiutato ad individuare il tifo che aveva quasi ucciso tutta la ciurma. L'episodio si è concluso con una scena in cui Claire, nel panico ed inerme, viene trascinata lontano da Jamie - e a dispetto del fatto che entrambe le navi stiano navigando per la Giamaica.

Hollywood Reporter ha parlato con il produttore esecutivo di Outlander, Matt B. Roberts su ciò che quest'ultima separazione significa per Jamie e Claire e perché uno dei personaggi preferit dai fan è stato lasciato fuori da questo episodio.

Lo spettacolo è ora in mare, segnando una svolta del materiale d'origine. Per coloro che non hanno letto il libro, ora che Claire è stata rapita da questa nuova nave, dove andrà a finire la storia partendo da qui?
Il prossimo episodio sarà a bordo di questa nave appestata, la HMS Porpoise, in quanto Claire è stata presa in ostaggio affinchè si prendesse cura dei marinai. Ciò che faremo sarà tornare sull'Artemis perché Jamie sta cercando di trovare un modo per convincere il capitano a seguire la Porpoise, e viene imprigionato dallo stesso capitano Raines.

L'esperienza di Jamie mentre Claire è sulla Porpoise non è raccontata nel libro. Perché hai deciso di raccontare quella storia?
Quando cominciamo a dividere le storie, cominciamo sempre discutendo da quale punto di vista e da quale prospettiva la racconteremo. Mentre la stagione va avanti, noterete che alcuni episodi sono più particolareggiati con le storie di Jamie e il successivo episodio è una storia più forte su quella di Claire. Questo sarà il caso della storia del prossimo episodio; anche se è un po' più incentrata sulla storia di Claire, abbiamo voluto tornare indietro e raccontare anche quella di Jamie, dal momento che il libro racconta solo la storia di Claire. Volevamo mostrare cosa stesse attraversando Jamie nello stesso momento. Risaliamo sull'Artemis e abbiamo creato questa storia di come viene imprigionato, di quello che fa per cercare di liberarsi in modo da poter ritrovare la moglie. Quando lui arriva a questo punto della storia, ha aspettato 20 anni per riaverla e non vuole perderla di nuovo. Lei viene presa da qualcuno con cui pensava ci fosse un accordo che consisteva nell' andare sull'altra nave, controllare i pazienti e tornare. Ma in realtà il Capitano Raines ha fatto un accordo con il capitano Leonard della Porpoise ed era a conoscenza di tutto mentre Jamie no. Non hanno nemmeno interpellato Jamie, ed è per questo che è così sconvolto.

La performance di Mr. Willoughby (Gary Young) sulla storia della sua vita raccontata all'equipaggio dell'Artemis è interpretata in modo diverso rispetto al libro. Perché il cambiamento?
Abbiamo sistemato la storia per cui Mr. Willoughby si trova a dover svelare la propria storia prima di quanto lo volesse fare veramente. Doveva distrarre i marinai che erano assetati del sangue di Hayes accusandolo di essere un Giona e l'ha fatto per salvare l'amico. 


Sapeva che il tempo stava per cambiare, aveva visto il pellicano volare basso. Nel libro, salta nell'acqua per prenderlo. Sarà raccontata la storia di lui che cattura e addestra il suo amico pelicano Ping An?
Sfortunatamente no. L'abbiamo eliminata. Ma trovare un pellicano addestrato non è facile. [Ride] L'abbiamo cercato. Abbiamo esaminato la faccenda pratica del trovare un pellicano, farlo allenare e lavorare con l'attore. Non siamo riusciti a trovarne uno quando siamo arrivati in Sudafrica. Abbiamo esaminato gli effetti visivi e non abbiamo avuto il tempo di aggiungere le navi e un pellicano. Queste sono le scelte difficili che dobbiamo fare: vogliamo mostrare Jamie e Claire su una nave o vogliamo parlare di un pellicano? Dobbiamo raccontare la storia di Jamie e Claire prima di raccontare la storia del pellicano di Mr. Willoughby. Facciamo due episodi completi in una volta sulle navi il che comporta moltissimi green screen sugli sfondi e tutto ciò che vedete sono effetti visivi: tutta l'acqua, tutto il movimento. Dedichiamo molto tempo ai piccoli dettagli. 


Fergus (Cesar Domboy) ha rivelato che la donna che stava corteggiando è la figliastra di Jamie, Marsali (Lauren Lyle). Ora che Marsali si trova sulla nave e Jamie ha ceduto la sua stanza a lei e Claire nonostante ciò che provano l'uno per l'altra, cos'è più eccitante da vedere per i fan di quella dinamica?
Sono entrambi esuberanti e hanno una grande dinamica. Sapevamo che metterli nella stessa scena sarebbe stato divertente da guardare. Andando avanti, costruiamo una relazione dove ci sarà fuoco e passione per entrambi i personaggi. In un certo senso, sono entrambi nel giusto, ed è ciò che rende una scena dinamica. Ci saranno fuoco e scintille.


Da un punto di vista creativo, qual è stata la cosa più impegnativa del portare Outlander sul mare?
Stare sulle navi per due episodi, è visivamente difficile. Sei sottocoperta, è scuro, è umido, c'è vomito - il nostro vomito finto ha un odore peggiore del vomito vero, non so cosa ci abbiano messo dentro, ma era veramente orrendo. Siamo stati nella stessa location per un tempo molto lungo, quindi abbiamo dovuto mantenere la storia in movimento. Non potevamo continuare in questi ambienti così stantii. David Moore ha diretto entrambi questi episodi e ha fatto un ottimo lavoro tenendo la camera in movimento e posizionandola sui ponti all'aria fresca e giù nell'oscurità. E' tipo 12 uomini arrabbiati in cui fai parte di una giuria per tutto il film, ma sei in continuo movimento e cambi le angolazioni per farlo risultare emozionante. Cosa che aiuta e mantiene freschi, specialmente considerando che ci sarà molta morte nel prossimo episodio.
 

Cosa non vedi l'ora che gli spettatori vedano dal prossimo episodio?
Ci sarà qualcosa di molto dolce e speciale nella relazione tra Claire e Elias Pound [Albie Marber]. Claire ha sostanzialmente dovuto rinunciare alla figlia per tornare a stare con Jamie, e in questo momento, non essendo ancora legata a Marsali, diventa una figura materna per Elias Pound. Per me è un arco veramente dolce e speciale.


[x]

domenica 12 novembre 2017

Outlander: Anticipazioni sulla quarta stagione

Esclusiva su chi ritornerà e altro.
Se vi piace quello che vedete di Marsali e Fergus nell’episodio di domenica, allora sarete contenti di leggere questo: Lauren Lyle e Cesar Domboy torneranno nella stagione 4 per riprendere questi ruoli.
Mentre stava girando, in via esclusiva, sul set in Scozia del dramma televisivo il mese scorso durante le riprese della nuova stagione EW ha appreso anche che Sophie Skelton (Brianna) e Richard Rankin (Roger) – nessuna sorpresa – si uniranno a Caitriona Balfe e Sam Heughan quando la serie tornerà alla fine del 2018. E per quanto riguarda il giovane Ian, interpretato da John Bell? Dovremo aspettare fino al finale della stagione 3 per scoprire se Claire e Jamie lo troveranno in Giamaica dopo che i contrabbandieri lo hanno rapito alla fine dell’episodio 8.
Il tema della nuova stagione, che si baserà sul quarto libro di Diana Gabaldon Drums of Autumn (Tamburi d’autunno e Passione oltre il tempo n.d.r), è “casa”
“Durante la stagione tre, Jamie e Claire non sanno dove vivranno,” dice a EW il produttore esecutivo Matthew B. Roberts. “Non hanno pianificato i loro passi. Ora devono trovare un posto che possano chiamare casa. Ma il significato di casa è diverso per le persone. Questo è quello in cui scaveremo.”
(x)

Bees: Emergenze notturne

Fui colta di sorpresa durante un sonno profondo dall’uscita esplosiva di Jamie dal letto accanto a me. Non era un evento insolito, ma come al solito mi lasciò seduta in posizione verticale tra le trapunte, la bocca secca e completamente frastornata, con il cuore che mi batteva come un martello pneumatico.
Era già in fondo alle scale; udii il rumore degli ultimi passi dei i suoi piedi nudi - e al di sopra di questo suono, un battito frenetico alla porta. Un’ondata di agitazione si diffuse per tutta la casa: fruscio di lenzuola, voci sveglie porte che si aprivano.
Scossi violentemente la testa e mi gettai fuori dalle mie coperte. – lui o io? - fu il primo pensiero coerente che si formò nella nebbia che avvolgeva il mio cervello. Allarmi notturni come questo potevano essere notizie di violenza o disavventure, e qualche volta di una natura che richiedeva tutte le mani, come una casa in fiamme o qualcuno che aveva incontrato inaspettatamente un puma a caccia presso una sorgente. Più spesso tuttavia…
Sentii la voce di Jamie, e il panico mi abbandonò. Era bassa, e interrogativa, con una cadenza che significava che stava calmando qualcuno. Qualcun altro stava parlando, in maniera molto agitata, ma non era il suono di un disastro.
– Io, allora. Parto o incidente? – La mia mente improvvisamente riemerse e cominciò a funzionare chiaramente, mentre il mio corpo annaspava avanti e indietro, cercando di ricordare cosa avevo fatto delle mie calze grigie. - Probabilmente un parto nel mezzo della notte – Ma l’inquieto pensiero di un incendio era ancora in agguato ai limiti dei miei pensieri.
Avevo una visione chiara nella mia mente del mio kit di emergenza, e fui grata di aver pensato di rimetterlo a posto prima di cena. Se ne stava pronto nell’angolo del tavolo dell’ambulatorio. La mia mente era meno chiara rispetto alle altre cose; mi ero messo il corsetto a rovescio. Lo tirai giù e lo buttai sul letto, e andai a gettarmi dell’acqua sul viso, pensando molte cose che non potevo dire ad alta voce, dato che potevo sentire passi di bambini che ora stavano camminando attraverso il pianerottolo.
Raggiunsi la cima delle scale in ritardo, per trovare Fanny e Germaine con Jamie, che stavano parlando con una ragazza molto giovane, dell’età di Fanny circa, che stava a piedi scalzi, sconvolta, e che indossava niente di più di una sottoveste logora. Non la riconobbi.
“Ach, è qui lei stessa,” disse Jamie, guardando oltre la sua spalla. Aveva una mano sulla spalla della ragazza, come a trattenerla dal volare via. Sembrava di poterlo fare: sottile come una scopa, con capelli castani fini da bambina aggrovigliati dal vento, e occhi che guardavano ansiosamente in ogni direzione per un possibile aiuto.
“Questa è Annie Cloudtree, Claire,” disse, facendo un cenno del capo verso la ragazza. “Fanny, vorresti cercare uno scialle o qualcosa da prestate alla ragazza, in modo che non geli?”
“Io non ho bisogno –“ cominciò la ragazza, ma le sue braccia erano avvolte intorno al suo corpo e stava tremando così forte che le sue parole vibravano.
“Sua madre è incinta,” la interruppe Jamie, guardandomi. “E forse sta avendo un po’ di problemi con il parto.”
“Noi non possiamo pagare – “
“Non preoccuparti di questo,” dissi, e annuendo a Jamie la presi tra le braccia. Era piccola ed emaciata, e molto fredda, come un uccellino con poche piume caduto da un albero.
“Andrà tutto bene,” le dissi dolcemente, e le lisciai i capelli. “Andremo subito da tua madre. Dove vivi?”
Lei deglutì e non alzò lo sguardo, era così fredda che si aggrappava a me per avere calore.
“Non lo so. Voglio dire – non so come dire. Ma se venite con me, io posso portarvi indietro?” Non era scozzese.
Guardai Jamie per informazioni – non avevo sentito dei Cloudtree; devevano essere dei nuovi coloni – ma lui scosse la testa, un sopracciglio marrone si sollevò. Neanche lui li conosceva.
“Sei venuta a piedi, ragazza?” chiese, e quando lei annuì, lui chiese. “Il sole era ancora alto quando sei partita da casa tua?”
Lei scosse la testa. “No, sir. Era già scuro, e io ero andata a letto. Poi sono arrivati improvvisamente i dolori di mia madre, e…” deglutì ancora, le lacrime che sgorgavano dai suoi occhi.
“E la luna?” chiese Jamie, come se non ci fosse niente che non andava. “Era alta quando ti sei messa in viaggio?”
Il suo tono pratico la aiutò un poco, e lei prese un respiro udibile, deglutendo, e annuendo.
“Ben alta, sir. Due braccia oltre il limite della terra.”
“Che giro di parole poetico,” dissi, sorridendole. Fanny era arrivata con il mio vecchio scialle da giardinaggio, era logoro e aveva dei buchi, ma era stato fatto con lana spessa e nuova. Lo presi da Fanny con un cenno di ringraziamento e lo avvolsi intorno alle spalle della ragazza.
Jamie era uscito sulla veranda, probabilmente per vedere dove fosse la luna adesso. Rientrò e annuì verso di me.
“La coraggiosa ragazza è stata in giro durante la notte per circa tre ore, Sassenach. Miss Annie – c’è un sentiero decente che porta alla casa di tuo padre?”
Le sue sopracciglia morbide si mossero per la preoccupazione – non era sicura di cosa potesse intendersi per “decente” in questo contesto – ma fece un cenno con la testa incerto.
“C’è un sentiero,” disse, guardando da Jamie e me nella speranza che potesse essere sufficiente.
“Andremo a cavallo, allora,” mi disse, sopra la sua testa. “La luna è abbastanza luminosa.”…e faremo bene a fare in fretta – aggiunse la sua espressione. Io pensavo che avesse ragione.