venerdì 14 luglio 2017

Bees: Degustazione

Ruppi un piccolo pezzo di pane, e ci spalmai con attenzione un sottile strato di pallido miele, e lo porsi a Jamie.
“Assaggia questo. Non così!” Dissi, vedendolo in procinto di divorare il boccone. Si bloccò, il pane per metà in bocca.
“Come devo assaggiarlo, se non lo metto in bocca?” Chiese con circospezione. “Hai pensato a qualche nuovo metodo di ingestione?” Sollevò il boccone fino al naso e annusò con cautela.
“Lentamente. Devi sentirne il sapore,” aggiunsi in tono di rimprovero. “È speciale.”
“Oh.” Chiuse gli occhi e inspirò profondamente. “Be’, ha un profumo raffinato e leggero.” Sollevò le sopracciglia, gli occhi ancora chiusi. “E un bel bouquet, di sicuro…giglio della valle, zucchero bruciato, qualcosa di leggermente aspro, forse…” Si accigliò per la concentrazione, poi aprì gli occhi e mi guardò “Escrementi di api?”
Feci per agguantare il pane, ma lui lo tirò via, se lo infilò in bocca, chiuse gli occhi di nuovo e assunse un’espressone di rapimento mentre masticava.
“Guarda se ti darò mai più miele di ossidendro!” dissi.
Deglutì, e si leccò le labbra pensieroso.
“Ossidendro. Non è quello che hai dato la scorsa settimana Bobby Higgins per farlo andare di corpo?”
“Quelle erano le foglie.” Agitai un barattolo alto sul ripiano centrale. “Sarah Ferguson dice che il miele di ossidendro è tremendamente buono e tremendamente raro, e che la gente di Salem e Cross Creek ti darà un piccolo prosciutto per un barattolo.”
“Davvero?” Guardò il barattolo del miele con maggiore rispetto. “Ed è prodotto dalla tue piccole api, è così?
“Si, ma gli alberi di ossidendro fioriscono solo per sei settimane, e io ho solo un alveare. Questo il motivo per cui è così…”
Un fragore di piedi che entravano nel portico e il botto della porta d’ingresso mi sovrastarono, e l’aria si riempì di voci eccitate di bambini che urlavano, “Nonno!”..”Grand-pere.:!” “…Maighister..!
Jamie sporse la testa nel corridoio.
“Cosa?” disse e i piedi che correvano ebbero una battuta d’arresto, tra esclamazioni e respiri affannosi, in mezzo ai quali colsi una parola: ‘Giubbe rosse!?'

Traduzione di Iolanda

0 commenti: